Lo Scordia saluta la coppa Italia

Pubblicato: Mercoledì, 09 Dicembre 2015 Scritto da Ufficio Stampa

Si ferma ai sedicesimi il cammino dei rossoazzurri in coppa Italia. Dopo avere superato Siracusa, Reggio Calabria e Noto, la squadra di Serafino cade in casa ma esce a testa alta dopo una prova incoraggiante contro un Rende che ha creato poco per legittimare il successo ma che ha avuto il merito di lasciare pochissimi spazi allo Scordia sceso in campo con un modulo rinnovato, un 3-5-2 molto dinamico che nel primo tempo avrebbe meritato più degli avversari. Ottime le incursioni di Maimone a sinistra e Messina a destra dai cui cross sono arrivati i maggiori pericoli. Al 20’ Ascione chiude un bel triangolo con Messina ma il tiro del giovane centrocampista termina fuori. Al 25’ ci prova Castiglia di testa ma la sua conclusione è fuori mentre un minuto dopo ancora su perfetto assist di Maimone è Messina che non riesce a controllare bene e l’azione sfuma. L’unico tiro in porta degli ospiti è di Feraco al 36’, un bel sinistro a giro che Vizzì devia in angolo. Ad avvio di ripresa lo Scordia potrebbe colpire in contropiede con Ascione costretto a decentrarsi ma abile a servire l’assist per Zumbo che colpisce in corsa ma il portiere para. Al 12’ ospiti in vantaggio. Vizzì è bravo a respingere la prima conclusione di Azzinnaro ma non la seconda che vale il gol qualificazione. Nei minuti di recupero lo Scordia sfiora il pari. Tiro di Zumbo che De Brasi respinge con difficoltà. Castiglia ribadisce in rete ma l’assistente segnala la posizione irregolare del centrale difensivo.

IMG 1429

IL TABELLINO

SCORDIA: Vizzì, Liistro (78’ Pancari), Maimone, Simonetti, Diop, Castiglia, Ascione, Zumbo, Calabrese, Mazzamuto (70’ Pascali), Messina (60’ Auteri). A disp: Cultrera, Sardo, Vitale, Garofalo, Auteri, Pirrotta. All. Serafino.
RENDE: De Brasi, La Gioia, Marchio (60’ Actis Goretta), Benincasa, Scarnato, Musca, Gigliotti (81’ Conforti), Papa, Azzinnaro, Zangaro, Feraco (60’ Falbo). A disp: Bruno, Fiore, Muraca, Mallamaci. All. Troncini.
ARBITRO : Ruggiero di Roma (Assistenti Rinaldi e Civitenga di Roma).
Rete: 12’ st Azzinnaro.
Note: Presenti circa 400 spettatori. Angoli 4-0 per gli ospiti. Ammoniti Zumbo, Scarnato, Actis Goretti, La Gioia, Conforti, Papa. Recupero 0’ e 4’.

Visite: 689